Giunto alla sua sesta edizione, il Concorso “Gaetano Salvemini e i Giovani” a Molfetta cambia veste e si trasforma in una giornata di studi sulla democrazia.
Gli studenti si sono confrontati sui testi delle conferenze che lo storico molfettese, ormai in esilio, tenne negli USA negli anni ’30, continuando così la sua attività di antifascista all’estero.
I loro interventi nascono da alcune domande fondamentali che i documenti di Salvemini hanno sollecitato: Che cosa caratterizza una democrazia? Che cosa la differenzia dal totalitarismo? Come può il cittadino partecipare alla costruzione della democrazia? Quali elementi contraddistinguono la democrazia rappresentativa da quella diretta? Le possibilità offerte dai social possono mutare le forme di partecipazione?
Alle riflessioni dei giovani si affiancheranno quelle di una appassionata studiosa del nostro grande concittadino, la prof.ssa Cosima Nassisi, dell’Università del Salento, che parlerà di Salvemini, maestro di democrazia.
La cittadinanza è invitata il 3 maggio, presso la Cittadella degli artisti di Molfetta, dalle 8.30 alle 16.